Edited%20Image%202016-01-16%2018-28-07_e
Cerca
  • Premio Lucio Dalla

Finalissima 8^ edizione - Roma 19 Giugno 2021 - in onda su Odeon Tv sabato 3 Luglio alle ore 21

Roma: Sabato 19 Giugno si è conclusa l‘8^ edizione di Premio Lucio Dalla vinta dal cantautore trentino Francesco Camin. Celebratasi con i Patrocini Morali di NUOVO IMAIE e AFI, presso il Teatro Tv di Gold Tv in Roma, hanno condotto la serata di Finalissima il Patron Maurizio Meli e Paola Delli Colli. L’evento di Finalissima sarà trasmesso sabato 3 Luglio alle ore 21 sul network televisivo nazionale Odeon Tv (Canale 177 del digitale terreste). In teatro, la Commissione Interna composta da Maurizio Meli (Patron e Fondatore), Michele Schembri, produttore discografico e rappresentante dell’AFI (Associazione Fonografici italiani), Alfonso Stagno (produttore Tv), Daniele Mariotto (giornalista per musica e spettacolo) e il cantautore-produttore Pino Paolessi, che nei due giorni precedenti hanno visto e sentito tutti i 24 semifinalisti per ben 4 turnazioni tra le pomeridiane e le serali per estrapolare la griglia dei 13 artisti di Finalissima e la Giuria di qualità, per la sola serata di finale, presieduta dal Direttore artistico Luca Maris e composta da Gino Martinisi (produttore discografico), Francesca Francalanci (vocal-coach internazionale), Cecilia Pedrosa (giornalista e speaker radiofonica) e la cantante lirica internazionale Dominika Zamara. Prima della nomination a vincitore dell‘8^ edizione di Premio Lucio Dalla di Francesco Camin di Trento appunto, a cui sono stati conferiti l’Oscar Oro Premio Lucio Dalla, il Vinile 33 Giri e Targa Nazionale AFI, sono stati premiati gli artisti Valentina Verdi di Napoli per il Premio Lucio Dalla della Critica, Oscar Argento Premio Lucio Dalla e Targa Nazionale AFI, Nico Lattanzi di Ancona per il Premio Lucio Dalla Cantautore, Antonio Stella per il titolo di 2° classificato e Il Cuppari per il 3° classificato ambedue di Messina. Gli altri finalisti sono stati Mine Carmine Parisi di Napoli, Pasqualino De Bari di Molfetta (BA), Antonella Rocca di Carlentini (SR), Leone Manfrinati di Alessandria, Giuseppe Morina di Francofonte (SR), Diana Rossi di Como, Daniele Savelli di Roma e Alessandro Di Carlo Ciampino (RM). La cronaca della “Classica 3 Giorni“, nel rispetto del Programma Generale, ha visto il QG del Premio installato anche quest‘anno presso il villaggio vacanze di Roma “Fabulous“ immerso nella meravigliosa pineta di Castel Porziano di Roma. Giovedì 17 e venerdì 18, i 24 artisti semifinalisti si sono esibiti per ben 4 volte (due sessioni pomeridiane e due serali) per contendersi un posto nella Finalissima di sabato 19. Per la Commissione interna (Meli-Schembri-Stagno-Mariotto-Paolessi) non è stata una passeggiata selezionare i finalisti a rigor di somma dei voti di ognuno. Infatti erano previsti solo 12 finalisti ma per un gioco del destino il 12° posto era un pari merito che la Commissione ha ritenuto onorare con l’inserimento del 13° posto per non far torto a nessuno. Alle 3 del mattino è stata sciolta la riserva della Commissione convocando tutti i 24 artisti e comunicando le nomination per la Finalissima. A detta del Patron Meli e di tutta la Commissione, avrebbero meritato tutti un posto al sole in finale ma purtroppo gara è gara. Nel primo pomeriggio di sabato dunque tutto il gruppo si trasferisce agli studi di Gold Tv per i sound-check e per iniziare la tanto attesa Finalissima di questa sofferta 8^ edizione a causa dei vari rinvii determinati dalla pandemia. Maurizio Meli e Paola Delli Colli aprono la serata sotto l’egida del brano “Tempo“ (perchè era solo una questione di tempo per ripartire dopo lo stop pandemico) presentando la Commissione interna e la Giuria di qualità e per introdurre la prima artista in gara. Nell’alternanza delle esibizioni, scorrono in passerella gli ospiti. Da alcuni anni Patron Meli riconosce anche il Premio Lucio Dalla alla Letteratura riservato a giovani talentuosi scrittori. Dopo aver partecipato alla 2^ e 3^ edizione del Premio (2014 e 2015) in qualità di cantautore, torna sulla scena Massimiliano Lepera di Catanzaro affermatosi soprattutto nella scrittura di libri romanzeschi. A seguire la cantante lirica internazionale Dominika Zamara accompagnata dal M° Amedeo Carrocci alla chitarra classica con l’opera “Ombre Amene“ di Mauro Giuliani per un tocco di classico al Premio tanto caro al Patron Meli e che sicuramente avrebbe fatto molto piacere a Lucio Dalla. Si riprende a cantare e lo stesso Patron invita come ospite Pino Paolessi della Commissione interna per l’esecuzione di un brano tratto dal suo doppio cd “Come calciare un rigore“ per premiarlo per l’intera opera e per quanto ha fatto in questi anni per l’organizzazione delle intere manifestazioni sia a Roma che a Sanremo in occasione della Vetrina sanremese di Premio Lucio Dalla. Insomma un vero braccio destro dell’intera produzione. A seguire, Paola Delli Colli, vera e propria regina dei salotti televisivi di Gold Tv, invita in scena il Presidente del gruppo editoriale il Dott. Gianfranco Sciscione invitando a sua volta la Prof.ssa Miriam Lichtner per consegnarle una prestigiosa targa riconoscimento per l’impegno profuso per la lotta al Covid a nome suo e di tutto lo stesso gruppo. Anche Maurizio Meli condivide il momento e porge una targa Premio Lucio Dalla speciale per gli stessi motivi alla Prof.ssa Lichtner. Paola Delli Colli invita il prossimo artista in gara per riprendere la competizione musicale. Maurizio Meli chiama in scena Gino Martinisi della Giuria di qualità. Le emozioni si sprecano perchè i due non si vedevano da ben 32 anni. Nel 1989, in occasione del Festival di Bellaria-Igea Marina in Romagna, Patron Meli era un giovanissimo cantautore di appena 21 anni che vi partecipò e Martinisi era in Giuria e, visto il bellissimo brano in concorso, l’avrebbe voluto produrre discograficamente. Papà Gino portava con se sempre l’allora teenager e bravissima figlia Annalisa che Meli ha desiderato avere come ospite artista per questa 8^ edizione sia per la profonda amicizia sia per importantissimi meriti artistici nazionali e internazionali. Annalisa Martinisi ha deliziato la platea con un’improvvisazione a cappella di Maruzzella e l’interpretazione magica del brano “Cara“ come ulteriore omaggio al Maestro e Poeta scomparso Lucio Dalla. Entra in scena anche Luca Maris presentando uno dei suoi ultimi brani dal titolo “Tra le stelle vedo te“. Al termine dell’esecuzione, Michele Schembri consegna la targa AFI a Maris in qualità di direttore artistico. Patron Meli, sempre coadiuvato dalla bravissima Delli Colli, consegna a Luca Maris la targa Premio Lucio Dalla Gold per meriti di carriera nazionale e internazionale. Per chiudere la carrellata di ospiti, mentre la Giuria si riuniva in conclave per refertare le nomination da podio, Paola Delli Colli presenta un’altra figura ormai nota alle cronache del Premio ed ossia Julia Maggio che, a nome dell’associazione culturale Europe Art che rappresenta, ha offerto ben 5 targhe in rame cesellate a mano tra cui una raffigurante il viso di Lucio Dalla.

La Giuria rientra col referto che viene consegnato al Patron Meli da Luca Maris insieme alle 5 buste delle nomination. Partendo dai 3° e 2° classificati con Il Cuppari e Antonio Stella e a seguire col Premio Cantautore a Nico Lattanzi, il Premio della Critica a Valentina Verdi e consegnando alla storia di Premio Lucio Dalla il 1° Premio e vincitore assoluto dell‘8^ edizione a Francesco Camin. Paola Delli Colli interviene per tutti i ringraziamenti di rito e Maurizio Meli richiama tutti gli artisti a riunirsi in scena per interpretare tutti insieme “L’anno che verrà“, come per tradizione, a chiusura di ogni edizione. Una kermesse straordinaria e emozionante che in certi momenti ha avuto picchi di vera e propria commozione collettiva per gli artisti in gara e gli omaggi a Lucio Dalla. Maurizio Meli saluta e ringrazia tutti rinnovando l’appuntamento a Sanremo con la 9^ edizione e la ormai classica Vetrina di Premio Lucio Dalla a Sanremo in occasione del prossimo Festival della canzone italiana. La Finalissima della 8^ edizione di Premio Lucio Dalla quindi, come già anticipato, andrà in onda sul network nazionale Odeon Tv sabato 3 Luglio alle ore 21 (Canale 177 del digitale terreste). Due le note di colore interessanti: nell’arco di tre edizioni consecutive Premio Lucio Dalla sbarca in Trentino per ben due volte. Nel 2018 vinse Andrea Lelli portando il Premio a Calceranica al Lago (TN). Lelli, saputa la notizia dalla stampa trentina, ha contattato subito Camin per complimentarsi e per conoscersi di persona. Il Premio è noto per queste alchimie. La seconda nota di colore è il massiccio ritorno di artisti siciliani dopo ben 3 anni. Le regioni rappresentate quest’anno al Premio sono state: Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino, Marche, Umbria, Toscana, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia appunto.